Come Risparmiare sull’Alloggio in Vacanza

Risparmiare sull’Alloggio

Quella del dove dormire è una delle voci di spesa più consistenti quando si va in vacanza, e riuscire a risparmiare sull’alloggio in vacanza può aiutarci a conservare qualcosa in più in tasca magari da spendere proprio durante il viaggio. Oggi esistono tanti escamotage per riuscire nell’impresa, ed il web ovviamente aiuta tantissimo in questo. Cercheremo di darvi in questo articolo le giuste dritte per consentirvi di ottenere il miglior rapporto qualità prezzo possibile. Le variabili che influiscono sul prezzo di una camera d’albergo o sistemazione per la notte sono tante: la destinazione in primo luogo, in quanto ogni paese ha il proprio costo della vita ed i prezzi potrebbero essere a noi più o meno favorevoli. In linea di massima infatti, a parità di struttura, soggiornare a Bangkok costa molto meno che farlo a New York (un Euro vale circa 40 Baht Tailandesi mentre un Euro vale poco più di un Dollaro). Anche le nostre pretese ed il livello di comfort che stiamo cercando influiscono ovviamente tanto sul prezzo: se non siamo disposti ad accontentarci, difficilmente riusciremo a risparmiare. Il numero di compagni di viaggio è un altro dei parametri che riesce ad incidere sul prezzo: più la comitiva è numerosa, più è difficile trovare strutture che abbiano camere a buon prezzo per ospitare tutti, in quanto solitamente le strutture offrono soltanto un paio di camere alla tariffa più bassa. Vediamo adesso quali sono le possibili soluzioni per riuscire a risparmiare in vacanza relativamente all’alloggio.

Appartamento se si viaggia in gruppo

Se si viaggia in gruppi abbastanza numerosi (almeno 4/5 persone) sarà decisamente più economico optare per un appartamento anziché un Hotel. I vantaggi di questa scelta sono numerosi: usufruendo di una cucina, il gruppo potrà consumare i pasti preparandoli da sé, evitando così di fare tutti i pranzi e le cene al ristorante con un risparmio davvero notevole. Dividere il prezzo dell’appartamento tra tutti i partecipanti inoltre, avrà un costo per persona decisamente inferiore rispetto un Hotel, anche fino al 50% in meno. Potrete poi usufruire della lavatrice e risparmiare sul bucato nel caso di vacanza particolarmente lunga.

Ostello se si viaggia in coppia o piccoli gruppi

Se invece viaggiassimo semplicemente in coppia, potremmo considerare l’ipotesi di optare per un Ostello al posto di un Hotel: scegliendo una camera condivisa in Ostello riusciremo a tagliare i costi anche del 70%: più letti ci sono nella camerata da noi prescelta, più basso è il prezzo per persona a notte. Basti pensare che a Londra vi sono Ostelli a due passi da Piccadilly Circus che offrono un letto in camera comune a soli 8€ per persona a notte. Molti ostelli offrono inoltre camere private a prezzi più bassi rispetto gli Hotel.

Scegliere una zona centrale

Scegliere un alloggio in una zona centrale vi consentirà di risparmiare sui mezzi pubblici, dato che potrete raggiungere le principali attrazioni a piedi evitando i costosi abbonamenti giornalieri ai mezzi pubblici. Un abbonamento giornaliero costa infatti dai 6€ fino ai 15€ al giorno, ed in caso di famiglia composta da 4 o 5 persone i conti sono presto fatti. Potremmo organizzare l’itinerario di viaggio in modo tale da raggruppare in un unico giorno le attrazioni visitabili a piedi dal nostro alloggio, così da risparmiare il costo degli abbonamenti almeno per un giorno.

Evitate il week end

Se è possibile, è preferibile scegliere direttamente il periodo che va dal Lunedì al Venerdì per la propria vacanza, dato che le tariffe nel week end aumentano sensibilmente in considerazione del maggior numero di prenotazioni che si ricevono proprio in quei giorni. Evitare il week end consentirà di risparmiare anche il 15% sul costo del soggiorno.

Viaggiate subito dopo l’alta stagione

Un’ottima soluzione per trovare tariffe convenienti è quella di viaggiare subito dopo l’alta stagione, in quel lasso di tempo tra l’alta e la bassa stagione che solitamente va dall’ultima settimana di Agosto alla terza di Settembre. Avrete il grande vantaggio di trovare tariffe più basse, il tempo sarà ancora bello e le città non saranno invase dai turisti come a metà Agosto. Stesso dicasi per chi, per necessità di ferie, avesse a disposizione soltanto il periodo che va da fine Maggio a fine Giugno: sole, mare e…ottime tariffe dato che i prezzi iniziano a salire soltanto a partire dai primi di Luglio.

In conclusione, riuscire a risparmiare sull’alloggio in vacanza non è impresa impossibile, a patto di prestare attenzione ad alcuni aspetti che assumono grande importanza nel determinare il prezzo del nostro soggiorno. Speriamo d’esservi stati d’aiuto e che questi consigli possano aiutarvi a risparmiare durante il vostro prossimo viaggio!

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+